Skip to toolbar

È ancora tempo di elezioni

Ogni quattro o cinque anni gruppi di politici di professione competono per il tuo voto con lo scopo di ottenere per se stessi una posizione privilegiata, questa volta nel Parlamento Europeo. Tutti i partiti e i candidati (ad eccezione dei rarissimi candidati del Movimento Socialista Mondiale) offrono solo cambiamenti minori all’attuale sistema. Ecco perché qualunque candidato o partito vinca non vi è nessun significante cambiamento del presente stato delle cose. Continuamente vengono fatte promesse che poi vengono ritirate, vengono fissati obiettivi che poi non vengono raggiunti, vengono selezionate e create ad arte delle statistiche.

Tutti i politici partono dal presupposto che il capitalismo sia l’unico modo di vivere possibile, anche se alcuni di loro criticano delle caratteristiche della sua faccia inaccettabile, come per esempio i banchieri avidi, o il peggio dei suoi eccessi, come per esempio le guerre. Difendono una società in cui noi, la maggioranza della popolazione, dobbiamo vendere le nostre capacità lavorative a una minuscola minoranza che possiede la maggior parte delle ricchezze. Difendono una società in cui i posti di lavoro sono offerti solo se c’è un profitto da realizzare.

Il vero socialismo
Il Movimento Socialista Mondiale propone con insistenza una società veramente democratica in cui le persone prendono tutte le decisioni che le riguardano. Questo significa una società senza ricchi e senza poveri, senza padroni e senza lavoratori, senza governi e senza governati, una società senza leader e senza seguaci.

In una società del genere le persone coopererebbero per usare tutte le risorse naturali e industriali del mondo nel loro proprio interesse. Libererebbero la produzione dalle restrizioni artificiali del profitto e realizzerebbero un sistema sociale in cui ogni persona avrebbe libero accesso ai benefici della civiltà. La società socialista comporterà di conseguenza la fine della compravendita e dello scambio, la fine dei confini e delle frontiere, la fine della violenza organizzata e della coercizione, dello spreco, del bisogno e della guerra.

Cosa puoi fare
Puoi votare per candidati che opereranno all’interno del sistema capitalista e aiutare la continuazione di questo sistema. Oppure puoi usare il tuo voto per mostrare che desideri abbatterlo e porre fine una volta per tutte ai problemi che esso causa.

Quando un numero sufficiente di noi si unirà insieme, determinati a porre fine all’ineguaglianza e alla privazione, potremo trasformare le elezioni in un mezzo per sbarazzarci di una società di dominio minoritario in favore di una società veramente democratica e di uguaglianza sociale.

Se sei d’accordo con l’idea di una società di proprietà comune e democratica dove nessuno è lasciato indietro e le cose sono prodotte perché sono necessarie, e non per fare un profitto per qualche grande impresa capitalista, e sei pronto ad unirti a noi per ottenere ciò, allora vota per essa, dal momento che in Italia non abbiamo nostri candidati, scrivendo “SOCIALISMO MONDIALE” sulla tua scheda elettorale.

Obiettivo:
La realizzazione di un sistema sociale basato sulla proprietà comune e sul controllo democratico dei mezzi di produzione e di distribuzione della ricchezza da parte e nell’interesse dell’intera comunità.

The Socialist Party, 52 Clapham High Street, London SW4 7UN
Telefono: +44 207 622 3811
E-mail: spgb@worldsocialism.org
Sito Internet: www.worldsocialism.org/spgb